calcolo strutturale

il calcolo strutturale delle Travi PREM in un telaio a Nodo Umido

Tutte le Travi PREM, indipendentemente dalla categoria strutturale e dalla morfologia, hanno due ben distinte fasi di vita.

Nella fase 1, posa a secco di travi e solai e getto integrativo, le travi PREM sono costituite da un traliccio metallico.

Nella fase 2, a getto consolidato e resistente, le Travi PREM sono vincolate ed integrate in un getto di calcestruzzo costituendo quindi con esso, a seconda della loro morfologia e del materiale di cui sono costituite, una trave mista, una trave in c.a. o una trave ibrida.

In ogni caso, occorrerà gestire una struttura finale che integra uno stato di coazioni interne derivanti dalla prima fase di autoportanza.

Le varie tematiche che ne derivano ed i possibili approcci di calcolo sono stati approfonditi nella memoria: Qualificazione e Progettazione delle Travi Prefabbricate Reticolari Miste dei Proff. Giovanni Plizzari e Fausto Minelli  e degli Ingg. Livio Izzo e Marco Miglioli al 18' Congresso del C.T.E. tenutosi a Brescia nei giorni 11, 12 e 13 novembre 2010. 

Inoltre, i diversi e grandissimi vantaggi strutturali che si ottengono con l'utilizzo delle Travi PREM sono stati approfonditi nella terza parte della memoria: Modellazione Strutturale con Travi PREM native del Prof. Giorgio Monti e dell'Ing. Livio Izzo presentata nello stesso Congresso.